Paul Atkinson

Data di nascita: 27/03/1999206 cm
Stagione 2022/23: Atomeromu SE (UNG)102 kg

INTRODUZIONE: Dopo tre stagioni a Yale, con tanto di nomina come giocatore della Ivy League nel 2020, è passato a Notre Dame per concludere la sua avventura universitaria; con i guerrieri irlandesi e la saggia regia di Prentiss Hubb ha raggiunto il secondo turno della Big Dance. Dopo aver disputato il PIT è andato undrafted, tra l’opzione G-League o Europa ha scelto la seconda con destinazione Ungheria

ASPETTO FISICO: Un giocatore interno piuttosto mobile ed agile ma con una fisicità limitata, muove abbastanza bene i piedi ed è in grado di garantire una buona presenza difensiva grazie ad una certa abilità nel recupero. Non è particolarmente verticale, può avere dei sprazzi di atletismo interessanti ma è principalmente un giocatore celebrale

FASE OFFENSIVA: Tecnica e mano delicata gli permettono di farsi valere in post basso, tra movimenti e finte si genera spesso lo spazio necessario per andare a canestro ad alta percentuale (63.8% nel quadriennio universitario); non bisogna nemmeno sottovalutare le capacità di lettura, risulta essere un facilitatore con ampi margini di miglioramento. La sua comprensione per il gioco lo aiuta anche nel timing dei movimenti senza palla mentre la mancanza di range di tiro al momento lo penalizza nella sua evoluzione obbligandolo a duellare sempre nei pressi del ferro pur non avendo un corpo adatto alle battaglie

FASE DIFENSIVA: Non è di certo una presenza a rimbalzo o come intimidatore ma in difesa aiuta bene i compagni e copre il cuore dell’area con una certa dedizione; discreto difensore di posizione, incontra difficoltà quando si trova a limitare giocatori più atletici o muscolari che possono aggredire il ferro con maggior forza. Bravo nella gestione dei falli e lo sta confermando anche nei primi mesi nel Vecchio Continente

DOVE MIGLIORARE: Ampliare il raggio di azione a livello offensivo è necessario per potersi sottrare da un gioco troppo fisico che non è nelle sue corde, occorre quindi migliorare il gioco fronte a canestro e costruirsi un tiro quantomeno dal mid-range se non da oltre l’arco. Non sarà mai un gran rimbalzista ma occorre un atteggiamento più deciso per andare a strappare i palloni sotto i canestri, a volte pare un giocatore troppo raffinato

PRO

  • Concretezza
  • Playmaking
  • Movimento senza palla

CONTRO

  • Fisicità
  • Presenza a rimbalzo
  • Range di tiro

*Cifre riferite alla stagione 2021/22 disputata con Notre Dame Fighting Irish (NCAA)

Partite Giocate35
Media Punti12.5
Media Rimbalzi6.9
Media Assist1.7
T2%58.7
T3%
TL%75
Media minuti27.6

GIUDIZIO ATTUALE

Classificazione: 1.5 su 5.

GIUDIZIO POTENZIALE

Classificazione: 3 su 5.

Se ti piace il progetto e vuoi aiutarne la crescita puoi fare una donazione libera su STRIPE ITALIAN BASKETBALL SCOUTING

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...